IL PROGETTO: LA SUA STORIA

Il progetto “Residenza La Salle” nasce dall’idea di offrire, a una clientela raffinata ed esigente, l’opportunità di vivere in Gran Madre, uno dei contesti più esclusivi e affascinanti della Città di Torino.

La storica struttura preesistente, che da inizio ‘900 ha ospitato l’Istituto La Salle, è stata recuperata e riqualificata attraverso una visione progettuale di grande modernità, grazie anche all’impianto geotermico, e di altrettanto rigore stilistico e funzionale.

Monolocali, bilocali e trilocali di lusso con soggiorni che si affacciano verso la Corte-Giardino interna, e con un ampio terrazzo fruibile. Il progetto ha posto molta attenzione alla qualità della vita degli abitanti della residenza, con la volontà di interpretare al meglio il senso del bel vivere, che questo luogo e il suo contesto ispirano.

ARCHITETTI

Storia ed innovazione trovano una nuova armonia

"Tutte le volte che gli architetti sanno abilmente mediare tra una serie di opposti, come il nuovo e il vecchio, il naturale e l’artificiale, il maschile e il femminile, è probabile che il risultato sia bello." Alain de Botton

La società Olyfen Properties Srl ha affidato allo Studio Appendino-Deorsola & Partners la progettazione del lusso. Primo cardine della filosofia progettuale è sicuramente la necessità di avviare il recupero fisico e funzionale dei manufatti esistenti, rifunzionalizzandoli all’uso residenziale. Nessuna cancellazione del passato dunque, ma una trasformazione di ciò che esiste in un oggetto nuovo, rinnovato e riqualificato, anche attraverso una maggiore integrazione con gli edifici circostanti, resa possibile dall’uso di materiali originali e altamente innovativi insieme alle scelte impiantistiche di ultima generazione, come il geotermico. Storia e innovazione trovano così una nuova armonia portando alla rinascita un complesso che fa parte della memoria storica di tutti i torinesi.

Chi siamo

La Proprietà

i Partners

i Partners per la vendita